Figli della Divina Provvidenza (FDP)

A  B  C  D  E  G  H  I  J  K  L  M  N  O  P  Q  R  S  T  U  V  W  Z

ordine alfabetico per Cognome

 

 Necrologio Figli della Divina Provvidenza (ricordati nel giorno anniversario)  

 

J

 

1.      JAIMEZ Vicente

2.      JAKUBIAK  Jan

3.      Janczak Mieczyslaw

4.      Janecki Wawrzyniec

5.      Jara Julian

6.      Jarnuszewski Stanislaw

7.      JAROSZ Jan Ludwik

8.      Jaskula Matthew

9.      JONCA Maksymilian

10.  Jozefiak Jozef

11.  Sac. JAT╠ Salvatore

  SAC. JARA JULIAN

  da Pedro Gonzales (Paraguay), passato al Signore il 18 maggio 1989 in Itati (Argentina), a 65 anni di etÓ, 40 di professione religiosa e 29 di sacerdozio.

    Accolto dal padre Zanocchi a Claypole (Argentina) il 10 gennaio 1941, vestý l'abito religioso nella festa dell'Assunta del 1942, e attese a completare corsi scolastici fino al periodo del noviziato (1948-49), coronato dai primi voti religiosi in Claypole l'11 febbraio 1949 e da quelli perpetui il 13 febbraio 1954, nelle mani del direttore provinciale don Fiori, dopo aver fatto un triennio di tirocinio quale assistente dei giovani nel collegio di san Martino di Tours in San Fernando.

    Il corso teologico, dal 1957 al 1960, lo complet˛ in Italia, nel nostro Istituto di Tortona, dove anche venne ordinato sacerdote il 29 giugno 1960 da mons. Melchiori.

   Tornato in Argentina, don Jara esplic˛ il ministero sacerdotale e religioso soprattutto nell'educazione della giovent¨ e nell'apostolato della devozione alla Madonna. Mite e composto di carattere, applicato ai doveri della vita comunitaria, nel 1966 lo troviamo nel Chaco, addetto al collegio e collaboratore nella parrocchia della Immacolata Concezione, direttore della scuola dell'omonimo collegio e primo consigliere. Nel 1977 Ŕ in Paraguay, sua patria, impegnato con il nostro don Pellizzari, di cui Ŕ vicario, alla costituzione della prima missione o sede dell'Opera don Orione in quella terra, che oggi vede giÓ i primi consolanti sviluppi del lavoro dei nostri religiosi.

    Nel 1971 don Jara era stato nel santuario della Madonna in Itati (Argentina) e vi ritorn˛ nel 1980, trascorrendovi l'ultimo decennio della sua vita, nel preziosissimo ministero che viene offerto a un sacerdote dal movimento di pietÓ, di sacri riti e di anime, che quel santuario presenta quotidianamente. La pietÓ di don Jara ebbe modo qui di palesarsi in comunione di sante fatiche con gli altri figli di don Orione, che hanno il privilegio di lavorare in quella bella casa della celeste Madre di Dio e degli uomini.

  (dagli "Atti e Comunicazioni della Curia Generalizia", maggio - agosto 1989)