Figli della Divina Provvidenza (FDP)

A  B  C  D  E  G  H  I  J  K  L  M  N  O  P  Q  R  S  T  U  V  W  Z

ordine alfabetico per Cognome

 

 Necrologio Figli della Divina Provvidenza (ricordati nel giorno anniversario)  

 

W (11)

 

1.      Wawroski Wladyslaw

2.      Wesolowski Jan

3.      Wieczorek Jozef

4.      Wierciszewski Alessandro

5.      Wiszniewski Zenon

6.      Witkowski Tadeusz

7.      Woicik Kazimierz

8.      Wojtczak Giovanni

9.      Wolf Tadeusz

10.  Wolowczyk Jozef

11.  Wysokinski Henryk Kazimierz

Sac. WLADYSLAW   WAWROWSKI

        da Witˇw (Sieradz, Polonia), morto nell'ospedale di Zdunska Wola l'8 maggio 1984, a 79 anni di etÓ, 56 di professione e 49 di sacerdozio.

     Nato a Witˇw (prov di   Sieradz) il 12 ottobre 1905,  dopo aver frequentato le prime due classi del ginnasio a Liskˇw (Kalisz) ed a Wloclawek, nel  seminario  minore,   entr˛ il  7  gennaio 1926  nella nostra comunitÓ di Zdunska Wola,  accolto da Don Aleksander Chwilowicz e da Don Biagio Marabotto.   Qui  termin˛  il  ginnasio.

Pass˛ gli anni successivi (1927 - 1929) come liceale, studiando anche la filosofia, e come assistente ed insegnante dei pi¨ piccoli alunni del collegio.

Per la sua completa formazione teologica fu mandato nel 1929 a studiare a Tortona, in Italia. In 6 anni studi˛ la lingua, la teologia, prestando anche l'opera di assistente a Fano (Pesaro); venne poi ordinato Sacerdote il 29 giugno 1935, dopo aver professato in perpetuo il 20 dicembre 1934 nelle mani di Don Carlo Sterpi.

Da sacerdote novello lavor˛ in Italia, desideroso per˛ di andare missionario all'estero. Lo stesso Beato Fondatore lo invit˛ nel Brasile, ma la sua partenza avvenne solo un mese dopo la morte di Don Orione.

Nel Brasile rimase 7 anni, tre a Rio de Janeiro con qualche contatto con la colonia polacca di quella cittÓ e poi a San Paolo e Niteroi, con la stessa possibilitÓ di prestare servizio apostolico ai connazionali, impegno questo raccomandato dal Fondatore, il quale, scoppiata la seconda guerra mondiale, s'interess˛ tanto dell'invasa Polonia e dei suoi figli. Dal Brasile Don Wladystaw torn˛ in Polonia nell'autunno 1947

In patria le sue mansioni furono diverse e di responsabilitÓ. Lavor˛ nell'Istituto per orfani a Tlokinia, vicino a Kalisz, subito liquidato dallo Stato; poi come economo a Zdunska Wola (1950 - 1955), a Wtoclawek (1972 -1975) e di nuovo a Zdunska Wola, fino alla morte. Fu anche direttore a Zdunska Wola (1955 - 1958), a Malbork (1958 - 1964), a Wtoclawek (1964 -1967) ed a Izbica Kujawska (1968 - 1969).

Si distinse per il grande impegno nel lavoro, per la sua cordialitÓ e l'entusiasmo nell'attivitÓ comunitaria. Fu un sacerdote che creava sempre la buona atmosfera di gioia. Stimato da tutti, e come tale rimane anche nella nostra memoria. Requiescat in pace !

Atti e comunicazioni della Curia Generalizia