Figli della Divina Provvidenza (FDP)

A  B  C  D  E  G  H  I  J  K  L  M  N  O  P  Q  R  S  T  U  V  W  Z

ordine alfabetico per Cognome

 

 Necrologio Figli della Divina Provvidenza (ricordati nel giorno anniversario)  

 

L (31)

 

La Monica Nunzio

Lanza Antonio

Laurendi Giuseppe

Lazzarin Belisario

Lazzarin Luigi

Lelli Cesare

Lemos Goncalves Antonio

Leoni Lorenzo

Lewandowski Antoni

Liberalon Erminio

Lignini Luigi

Limonta Ettore

Lingua Giovanni

Lion Raffaele

Lisi Giuseppe

Llosa Leonardo Roberto

Lobos Marcelo Rafael

Longoni Paolo

Lopez Rodolfo Conrado

Lorenzetti Giovanni

Lorenzi Luigi

Lo Torto Mario

Lovandina Riccardo

Lovas Amerigo Fra Paolo

Lovo Tarcisio

Lucarini Giovanni Battista

Luccherini Mario

Lucian Francesco

Luggi Narciso

Lukasiewicz Francesco

Lunardi Leonio

Sac. Lorenzo Leoni

ascolta la liturgia esequiale presieduta da Don Marco Grossholz

(per scaricare il file mp3 potrebbe essere necessario qualche minuto)

 

Piamente deceduto presso il "Villaggio del Fanciullo" di Palermo il 17 dicembre 2007, a 80 anni d'etÓ, 59 di Professione religiosa e 49 di sacerdozio.

   Originario di Sant'Oreste (Roma) ove nacque il 3 marzo 1927, Lorenzo era l'ultimo di tre fratelli e quattro sorelle nati da Roberto e Maria Boccalini. Fu battezzato il 20 successivo e cresimato il 12 ottobre 1933 dal Vescovo di Civita Castellana Mons. Santino Margaria.

   Sin da piccolo sentiva il desiderio di consacrarsi al Signore; l'interessamento e lo zelo di Don Germinio Abballe, che giÓ aveva indirizzato altre vocazioni a Don Orione, lo fecero accogliere al probandato di Colle Giorgi a Velletri il 14 novembre 1940, frequentandovi la prima media, seguita dal ginnasio a Patrica di Prosinone ('41-'47).

   Compiuto l'anno di noviziato all'istituto Santa Maria di Via Massimi a Roma, sotto la guida di Don Ferruccio Netto, ed emessi i primi voti l'11 ottobre 1948, pass˛ all'istituto San Tommaso di Bra (Cuneo) per gli studi liceali ('48-'52), seguiti dal tirocinio all'istituto di Messina, assistente dei ragazzi ('52-'54).

   Preceduto dalla Professione perpetua (11-10-1954), a Tortona fece il corso degli studi di teologia ('54-'58), ricevendo nel frattempo l'ordine sacro del Diaconato il 21 dicembre 1957 e quello del Presbiterato il 29 giugno 1958, conferitogli dal Vescovo Melchiori, nel santuario della Madonna della Guardia.

   Dopo l'ordinazione, il suo apostolato si svolse prevalentemente tra i giovani e nell'assistenza: all'istituto Sacro Cuore di Anzio (Roma) dal '58 al '65; all'oratorio di Arnesano (Lecce) e all'istituto San Filippo Neri di Roma ('65-'69). Dal '69 al '83 fu vocazionista e incaricato degli aspiranti dell'Incoronata di Foggia, con l'intervallo di Anzio nel 1977.

   Dopo un anno di esperienza pastorale e spirituale a Savignano Irpino (Avellino), nel 1984 fu destinato alla comunitÓ di Foggia-Madonna della Croce come consigliere, viceparroco e insegnante di religione fino al 1991. Aiut˛ poi per un anno nel Cottolengo di Roma Monteverde, come confessore nel Santuario del SS.mo Rosario di Pompei (1992), nella Parrocchia Madonna della Divina Provvidenza a Palermo (1993), e nel santuario e Istituto di Patern˛ (Catania) per due anni.

   Trasferito nel 1996 alla Collina degli Angeli di Reggio Calabria, vi collabor˛ nel ministero e nell'assistenza fino al 2000, ritornando infine nuovamente a Palermo per rendersi utile nel possibile sia al Villaggio del Fanciullo che al Santuario Santa Rosalia sul Monte Pellegrino.

   Coltiv˛ con costanza l'amore e l'attaccamento alla Congregazione e al Magistero della Chiesa, alla fedeltÓ dei doveri comunitari e delle pratiche liturgiche, sempre disponibile all'obbedienza.

   I funerali si svolsero il giorno successivo nella Parrocchia Madonna della Divina Provvidenza a Palermo. Infine, la salma proseguý per il paese natale di Sant'Oreste (Roma) dove, dopo l'ultima funzione di commiato e omaggio da parte dei parrocchiani, fu tumulata accanto ai genitori nel cimitero locale.


 

Da: "Atti e comunicazioni della Curia Generale", n.224 settembre dicembre 2007