Figli della Divina Provvidenza (FDP)

A  B  C  D  E  G  H  I  J  K  L  M  N  O  P  Q  R  S  T  U  V  W  Z

ordine alfabetico per Cognome

 

 Necrologio Figli della Divina Provvidenza (ricordati nel giorno anniversario) 

 

D  (65)

 

1.      Da Rech Giuseppe

2.      Da Silva Antonio Aparecida

3.      Da Silva Geraldo Mauricio

4.      Dabrowski Bronislaw

5.      Dabrowski Edmund

6.      D'Addio Raffaele

7.      Dal Lago Ottorino

8.      Dall’Ovo Ferdinando

9.      Dalla Bà Dino

10.  Dalla Costa Giacomo A.

11.  Dalla Libera Aldo

12.  Dalla Libera Giovanni

13.  Dalle Nogare Giuseppe

14.  Damele Michele

15.  Danna Giuseppe

16.  Dapra Cesare

17.  D'Attilia Giovanni

18.  De Angelis Arsenio

19.  De Bettin Ottavio

20.  De Bona Oliveira Antonio

21.  De Carvalho Geraldo Cruz

22.  De Cortes Frugoni Miguel A.

23.  De Franca Vianna Augusto

24.  De Francesco Giovanni

25.  Del Fabbro Giovanni Battista

26.  De Lorenzo Attilio

27.  De Marchi Agostino

28.  De Paoli Angelo

29.  De Rosa Benito

30.  De Vido Giovan Battista

31.  Defrancesco Francesco

32.  Degaudenz Mario

33.  Degiampietro Gustavo

34.  Del Grosso Berardo

35.  Del Rosso Domenico

36.  Del Rosso Luigi

37.  Del Vecchio Cesare

38.  Del Fabbro Giovanni Battista

39.  Delfino Filippo

40.  Dellalian Giovanni

41.  Demarco Roberto

42.  Demontis Cesare Fra Pacomio

43.  Di Clemente Dionisio

44.  Di Giusto Giosuè

45.  Di Gregorio Carmelo

46.  Di Iorio Luis

47.  Di Iorio Vicente

48.  Di Nicola Vittorio

49.  Di Pietro Francesco

50.  Di Salvatore Cesare

51.  Di Stefano Candido

52.  Dobosz Francesco

53.  D'Odorico Renato

54.  Dominguez Ramon

55.  Dondero Carlo

56.  Dondero Giuseppe

57.  Donzelli Pietro

58.  D'Onofrio Cesare

59.  D'Onorio De Meo Giovanni

60.  Doria Luigi

61.  Dos Santos Jose Carlos

62.  Draghi Domenico

63.  Drzewiecki Franciszek

64.  Durante Gerardo

65.  Dutto Giuseppe

Coadiutore ARSENIO DE ANGELIS

    da Monteporzio (Pesaro), passato al Signore il 10 settembre 1991 nel Policlinico Gemelli di Roma, a 59 anni di età e 38 di professione religiosa. Riposa nel cimitero di Prima Porta a Roma.

È entrato nella pace di Dio dopo un lunghissimo calvario sopportato esemplarmente nel fisico e nello spirito, dopo aver dato alla Congregazione, e sempre generosamente, l'adesione del cuore e l'apporto fattivo della propria donazione. Tutti i confratelli lo hanno conosciuto durante i lunghi anni che egli ha trascorso in Casa Generalizia, dove esercitava il servizio di infermeria, assistendo anziani e malati, da lui seguiti e curati. Nato il 12 aprile 1932, entrò in Congregazione a Grotte di Castro il 13 maggio 1947 ottenendo la licenza media al San Filippo di Roma e completando il ginnasio a Velletri e Patrica. A questi studi aggiunse poi, il 15 luglio 1965, il diploma di infermiere professionale presso i Cavalieri di Malta. Compì il noviziato nella Casa di Montebello (Pavia), seguito dai primi voti nella festa della Mater Dei ,11 ottobre del 1953 e da quelli perpetui il 12 settembre a Campocroce di Mirano (VE), nelle mani del Direttore generale Don Pensa, testimoni Don Zambarbieri e Don Luigi Piccardo.

Fu quel giorno, egli confidava, che la sua anima si rivolse con decisivo anelito di perfezione a dare completamente se stesso nella misura che le condizioni fisiche gli avrebbero consentito. Colpito da grave cifoscoliosi cercivo-dorsale, con insufficienza respiratoria, non si risparmiò nel rendersi utile e ricercato dai Confratelli, che, nel suo carattere mite e sempre pronto, trovarono a loro volta conforto e assistenza. Giunto in Curia generalizia nell'autunno 1953, ci rimase per circa quarant'anni spendendosi in serenità e pace, fino agli ultimi tempi, quando il suo calvario si compì tra la Casa e l'ospedale, sempre in offerta alla divina Volontà.

Un edificante esempio del sapersi dare a Dio e alla Congregazione completamente, per amore.

         Atti e comunicazioni della Curia Generale, settembre – dicembre 1991